AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero rester in rete fino alla mezzanotte di venerdi1 luglio, quando lascer il posto al numero 310. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, pu durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni pi importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perch" (Mark Twain) "L'istruzione l'arma pi potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) La salute non un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perch i servizi sanitari siano accessibili a tutti. Papa Francesco Il grado di civilt di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bens nella capacit di assistere, accogliere, curare i pi deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civilt di una nazione e di un popolo. Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosit, vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Giuseppe Cocco

Giuseppe Cocco

m° Fotografo fine art dal 1977. Narratore per immagini, filosofo, ascetico, lento, meditativo, contemplativo, macchina fotografica al collo e computer online. Professore (Accademia di Belle Arti) cultore della materia a contratto di fotografia ed elaborazione digitale e storia e linguaggio della fotografia. Responsabile nazionale fotografi UGL Creativi. Responsabile gruppo fotografi creativi della Galleria “La Pigna” dell'UCAI (Unione Cattolica Artisti Italiani) Roma.

Ideatore di Penisolabella.it e della Comunità dei Creativi.

cocco.giuseppe@gmail.com

www.giuseppecocco.it

Testimonianze

In Viaggio lungo lo Jonio alla scoperta della...

Magna Grecia

Sui passi di George Gissing - Quinta puntata

di Giuseppe Cocco

Magna Grecia

Questo fatto fa ripetere a Gissing che i Calabresi sono diversi dai Napoletani, perch si distinguono per la loro dignit ed io non posso che confermarlo per la mia esperienza. Ma dopo il piccolo ci si avvicina anche il pi grande e stavolta per una curiosit inattesa: vuole sapere con insistenza se e quando restaureranno la Chiesetta.

Leggi tutto

Testimonianze

In Viaggio lungo lo Jonio alla scoperta della...

Magna Grecia

Sui passi di George Gissing - Quarta puntata

di Giuseppe Cocco

Magna Grecia

Costa ionica: da Taranto a Metaponto a Crotone... Cocco viaggia a fianco di Gissing in questo lungo viaggio alla scoperta della Magna Grecia ispirandosi al libro-guida By the Ionian Sea, il suo diario di viaggio alla conclusione del suo secondo viaggio in Italia nel 1897 nel quale in 100 pagine descrive la ricerca dei luoghi nei quali fior la Civilt Magno Greca, alla luce del suo interesse umano e letterario per il mondo classico.

Leggi tutto

Testimonianze

In Viaggio lungo lo Jonio alla scoperta della...

Magna Grecia

Sui passi di George Gissing - Terza puntata

di Giuseppe Cocco

Magna Grecia

Dopo essersi tolto la curiosit infantile di vedere il luogo in cui fu sepolto Alarico Re dei Goti, il mio amico Gissing, approfittando dell'itinerario di attraversamento della Calabria da Ovest ad Est, trovandoci a Cosenza, decide di dirigersi a Taranto per la tappa iniziale del viaggio di scoperta lungo la Costa Jonica della Magna Grecia.

Leggi tutto

Testimonianze

In Viaggio lungo lo Jonio alla scoperta della...

...Magna Grecia

Sui passi di George Gissing - Seconda puntata

di Giuseppe Cocco

...Magna Grecia

Il contatto umano difficile per Gissing che guarda e viene ricambiato con sguardi interrogativi e curiosi; ama la solitudine e aggirandosi per il corso di Paola si lamenta, come Lawrence nel suo viaggio in Sardegna, del fatto che non esistano pi i bei costumi tipici, sostituiti da una maniera di vestire comune e scolorita dell'et distruttrice.

Leggi tutto

Testimonianze

In Viaggio lungo lo Jonio alla scoperta della...

...Magna Grecia

Sui passi di George Gissing - Prima puntata

di Giuseppe Cocco

...Magna Grecia

Passeggiare per le stradine dove avevano passeggiato gli antichi scrittori, di quel mondo di sapienza e pensiero, lo scrittore avverte lindispensabilit come difesa dalla modernit e dei conflitti della sua epoca. DellItalia ammira gli aspetti umani e della natura, latmosfera musicale e vibrante di luoghi che evocano un mondo magico in cui perdersi e ritrovarsi.

Leggi tutto

Testimonianze

Sui passi di Pier Paolo Pasolini

la lunga strada di sabbia

Puntata Ultima

di Giuseppe Cocco

la lunga strada di sabbia

[...] Non ero mai andato nella periferia di Trieste che si stende sulla strada dellIstria e di Pola. ... Le grandi strade, i grossi palazzi popolari, contro un cerchio di colline tristi, scure, senza forma [...] [...] Trieste finisce, con gli ultimi cantieri del porto, gli ultimi palazzoni, contro quelle tristi colline fumose, contro la cortina bianca del cielo.

Leggi tutto

Testimonianze

Sui passi di Pier Paolo Pasolini

La lunga strada di sabbia

di Giuseppe Cocco

La lunga strada di sabbia

Pasolini scrive sul diario:
[...] Solo io e Ischia.
Io e migliaia di cose, migliaia di persone.
Tutto nuovo.
Scende la sera.
Lintera Casamicciola sul suo porticciolo... la piena sagra
dei grandi giorni destate.
Prendo un piccolo pullman, anzi pulmn, e in dieci minuti arrivo
a Porto dIschia. [...]

Leggi tutto

Testimonianze

Sui passi di Pier Paolo Pasolini

La lunga strada di sabbia

di Giuseppe Cocco

La lunga strada di sabbia

[...] Arrivo a Napoli verso sera ... Ceno da Ciro, fermato invano dalla Bersagliera in persona che mi trattiene per la camicia, poi dai camerieri della Zi Teresa. [...]
[...] I guaglioni si gettano in mare a raccogliere le monete gettate dagli stranieri. Girano intorno ai venditori di ostriche e cozze. [...]

Leggi tutto

Testimonianze

Sui passi di Pier Paolo Pasolini

La lunga strada di sabbia

di Giuseppe Cocco

La lunga strada di sabbia

Ancora il mese di Giugno 1959, 4 giorni con Pasolini che continua il suo viaggio senza soluzione di continuit - nel giro di 5 pagine - finisce il primo capitolo passando dalla Versilia alla Costa Maremmana fino allArgentario con Porto Santo Stefano.

Leggi tutto

Testimonianze

La lunga strada di sabbia

di Giuseppe Cocco

La lunga strada di sabbia

lestate 1959, per la rivista Successo, Pier Paolo Pasolini percorre nei 3 mesi estivi di giugno, luglio e agosto, gli 8.000 Km di coste italiane al volante di una Fiat 1100 per realizzare La lunga strada di sabbia un ampio racconto dellItalia tra cambiamento e tradizione, vacanza borghese e residui di un dopoguerra difficile.

Leggi tutto

toponimo

Barbarano Romano

Borgo che respira etrusco

di Giuseppe Cocco

Il paese consta di un primo nucleo risalente probabilmente al X secolo (900), cui si aggiungono vari edifici, dal XIII (1200) al XVII (1600).
Attualmente costituisce un esempio di Borgo Medievale a spina di pesce, con una strada principale centrale fiancheggiata da 2 parallele secondarie, allungato sul cuneo fra due gole e chiuso, nell'unico tratto non difeso naturalmente, da mura con torri quadrilatere a gola aperta databili al secolo XIV (1300), ulteriormente foderate da una cinta muraria verso la fine del XV secolo (1400) con l'aggiunta di torri circolari.

Leggi tutto

toponimo

Scandale

Scandle (Σχανδάλη in greco, Scandli in calabrese)

di Giuseppe Cocco

Scandale

Il comune di Scandale si trova su una collina al centro del Marchesato, in provincia di Crotone, tra il Mar Jonio e le montagne della Sila.
un centro del Marchesato sorto in unarea abitata da epoca preistorica, come attestano i ritrovamenti di sepolcri della prima et del ferro (XIII secolo a.C.) che hanno restituito molti reperti det preistorica e protostorica.

Leggi tutto

Cammino

Lazio: Via Amerina

Via Amerina

Penisolabella

di Giuseppe Cocco

Via Amerina

...seguendo il primo tratto della Via Amerina presso Civita Castellana si incontra la tagliata Cavo degli Zucchi che, partendo nei pressi di Civita Castellana giunge a Faleri Novi, la citt realizzata dai Romani lungo la Via Amerina che l'attraversava da nord (ingresso di Porta Amerina sita a nord verso Corchiano) uscendo dalla Porta sud (verso Nepi), per spostarvi la cittadinanza di Faleri Vetere (l'odierna Civita Castellana) dopo aver sconfitto il popolo Falisco.

Leggi tutto

Ambiente

Abruzzo Lazio Umbria

Borghi del respiro

di Giuseppe Cocco

Borghi del respiro

Lassociazione si pone lo specifico e principale intento di promuovere una visione integrale della salute umana, dal punto di vista fisico, psichico e spirituale, sensibilizzando la popolazione ai sani stili di vita e rendendo disponibili, sul territorio di maggior valore naturalistico, luoghi non inquinati nei quali realizzare attivit fisica, ricreativa, socio-culturale e spirituale allaria aperta.

Leggi tutto

Cultura e Società

Costa Salernitana - Campania

Tramonti

Il piccolo borgo che ha fatto scoprire la pizza al Nord

di Giuseppe Cocco

Tramonti

13 Borghi con altrettante Parrocchie, sparsi sopra ineguali piani, costituiscono il territorio di Tramonti. Considerato il "polmone verde" della Costiera Amalfitana, il Comune maggiormente esteso di quest'ultima. Dal 1997, assieme agli altri paesi della Costa d'Amalfi, il territorio comunale iscritto nella lista dei Patrimoni dell'Umanit dell'UNESCO.

Leggi tutto

Cultura e Società

San Giovanni in Galdo

di Giuseppe Cocco

San Giovanni in Galdo

Il centro abitato di San Giovanni in Galdo sorge su una balza di roccia arenaria in un contesto ambientale caratterizzato dal sistema collinare diffuso nel Molise centrale. Il primitivo insediamento, quindi, si costitu su un controcrinale secondario lungo un percorso di cresta che ancora caratterizza e conforma la struttura morfologica urbana.

Leggi tutto

Cultura e Società

Europa: agli albori della civilizzazione

I Monaci che fecero l'Impresa

I Benedettini e lo sviluppo della Civilt Europea

di Giuseppe Cocco

I Monaci che fecero l'Impresa

Le persone pi istruite pensano che il maggior contributo dato dai Benedettini alla Civilt Occidentale sia l'attivit di Studio e Culturale in senso lato. In verit, i Benedettini coltivarono in modo notevole un altro aspetto della Civilt Occidentale, ossia ci che potremmo definire "le arti pratiche"...e con il passare del tempo essi seppero apprezzare la missione a cui i tempi sembravano chiamarli.

Leggi tutto

Fotografia

Roma - Casa del Cinema

Il Gattopardo di Nicola Scafidi

Le atmosfere del romanzo e la lavorazione del film

negli scatti della mostra Il Gattopardo 1959–2019

di Giuseppe Cocco

Il Gattopardo di Nicola Scafidi

A sessant’anni dal Premio Strega ottenuto dal romanzo, le immagini del fotografo Nicola Scafidi raccontano la lavorazione del celebre film diretto da Luchino Visconti.

Leggi tutto

Fotografia

Roma - Museo Maxxi

Paolo Pellegrin - foto

di Giuseppe Cocco

Paolo Pellegrin - foto

...fotografo romano, uno degli Autori di reportage più crudi e sinceri che abbiamo tra i fotografi italiani: anche lui famoso a livello internazionale e vincitore di decine di premi tra cui anche il prestigiosissimo World Press Photo.

Leggi tutto

Fotografia

Elliot Erwitt

di Giuseppe Cocco

Elliot Erwitt

L’obiettivo di Erwitt ha spesso colto momenti e situazioni che si sono iscritte nell’immaginario collettivo come vere e proprie icone; è il caso della lite tra Nixon e Krusciov, dell’immagine di Jackie Kennedy durante il funerale del marito, del celebre incontro di pugilato tra Muhammad Alì e Joe Frazier, del fidanzamento di Grace Kelly con il principe Ranieri di Monaco.

Leggi tutto

Ambiente

Ambiente e arte

Creativi azzurri per un impegno etico ed estetico ambientalista

Ipotesi per un Manifesto per una 'etica ed estetica quotidiana'

ancorata allo Statuto del Movimento Azzurro

di Giuseppe Cocco

Ambiente e arte

Il Creativo Azzurro, rimanda al movimento artistico “il Cavaliere Azzurro” (der Blaue Reiter) ispirato da Wassily Kandinsky, mutuandone lo spirito rivoluzionario che propone il coinvolgimento degli artisti col proprio stile espressivo, il linguaggio interpretativo, denso di soggettività su: Natura, Agricoltura, Spiritualità, Architetture, Ambiente, Paesaggi - naturali, urbani, antropizzati -, Territori con le loro identità materiali e immateriali, il genius loci, dell'Italia degli itinerari dimenticati, minore con la M maiuscola, grande giardino emozionale diffuso.

Leggi tutto

Festival

Genova

Festival della scienza

Edizione 2018. Cambiamenti.

di Giuseppe Cocco

Festival della scienza

Undici giorni di conferenze, laboratori, mostre, spettacoli ed eventi speciali dedicati a visitatori di ogni fascia d’età e livello di conoscenza, con un nuovo tema portante: Cambiamenti.

Leggi tutto

Cultura e Società

Storia e territorio

Italia contadina

Paese dall’esodo rurale al ritorno alla campagna.

di Giuseppe Cocco

Italia contadina

l lavoro parte dall’analisi di quanto accadde dalla metà del ‘900 con l’esodo rurale e i cambiamenti del paesaggio, che sono stati i segni più eloquenti di una grande trasformazione che ha privilegiato l’industria e la città, spezzando i legami con il territorio e marginalizzando il mondo rurale. Oggi, alla luce della crisi strutturale del modello di sviluppo, è venuto il tempo di riannodare i fili con la storia rurale del Paese, riprendendo la strada della campagna.

Leggi tutto

letteratura

Il viaggiatore immaginario

A margine del Festival della Letteratura di Viaggio

di Giuseppe Cocco

Il viaggiatore immaginario

...probabilmente il miglior compendio di sintesi della letteratura di viaggio in Italia; un viaggio dei viaggiatori, itinerari italiani raccontati da diari di viaggio interconnessi.

Leggi tutto

Fotografia

Torino - sedi diverse

Fo.To.

di Giuseppe Cocco

Fo.To.

...un progetto di collaborazione cittadina fra i musei pubblici e privati, le gallerie d'arte, gli spazi no-profit e gli istituti di formazione, sulla divulgazione, la promozione e l'esposizione in città di mostre, incontri ed eventi legati al tema della Fotografia.

Leggi tutto

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessit di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidariet tra singoli e le comunit, a tutte le attualit... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicit e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.