AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero rimarr in rete fino alla mezzanotte del giorno 8 ottobre quando lascer il posto al numero 293 - BUONA LETTURA A TUTTI - ORA, INSIEME... SORRISINI PER UN BREVE RELAX - "Cameriere, cos' questo insetto che fa il bagno nel mio bicchiere?" "Signore, qui si viene per bere e mangiare e non per studiare zoologia!" - "Cameriere, cosa avete di buono?" "La salute, signore: Grazie a Dio!" - Qual' il polpo pi veloce del mare? Il Polposition! - Un bambino nel passeggino piange e urla in modo irritante: Il padre che lo accompagna, ogni tanto dice: "stai buono Andrea! Stai calmo, Andrea, controllati! ...un tale vedendo la scena dice: "Complimenti, lei molto paziente nel modo di educare e trattare il suo piccolo!" "Guardi, - risponde lui irritato - Andrea sono io!" - Un'anziana signora ad una bambina "Se continui a fare tutte quelle smorfie resterai brutta tutta la vita" E la bimba: "Allora lei non era mai stata avvertita?" - Qual' il colmo per un giardiniere? Cogliere ...l'occasione - Qual' il colmo per un aviatore? Cogliere una frase al volo - "Lasciami stare - si raccomanda il libro di matematica al dizionario - ho un sacco di problemi!".
Dante Fasciolo

Dante Fasciolo

Giornalista, scrittore, autore-regista cine-televisivo. Esperienza pluridecennale a Rai Uno. Ha pubblicato libri di testimonianze, saggi, esperienze e collane di volumi d’arte. Collaboratore di alcuni quotidiani nazionali, ha diretto agenzie stampa e testate di vario tipo. Si occupa di Ambiente, natura, Spiritualità, Arte, fotografia. Dirige il settimanale online papale-papale.it (dantefasciolo@gmail.com).

Editoriale
Editoriale
Arte

Roma

Mostra alla Galleria La Pigna

Misericordia

di Dante Fasciolo

Misericordia

Il mondo globalizzato ha reso minute
le distanze, e ingigantito i pensieri,
ha moltiplicato la comunicazione,
ma ha reso ancor pi arida
la solitudine delluomo moderno,
ha reso difficile la vita di ogni giorno,
ma ha lasciato aperta la porta della speranza.

Leggi tutto

Editoriale

In omaggio all'"ottava arte"

Solleone

di Dante Fasciolo

Leggi tutto

Editoriale

Lunga e ignobile catena di responsabilit e omert

Raccapricciante Rappresaglia

di Dante Fasciolo

Raccapricciante Rappresaglia

Leggi tutto

Parchi e oasi dello spirito

Siamo a pochi chilometri dalla citt de L'Aquila, inerpicandosi
sulle pendici del Monte Circolo che domina su Fossa,
la strada ci rivela ben presto la vista di uno dei pi
suggestivi complessi architettonici dell'Abruzzo:

il convento

S.Angelo d'Ocre

di Dante Fasciolo

S.Angelo  d'Ocre

Costruito sulla spianata di uno sperone di roccia che si apre sul vuoto, spaziando a volo d'uccello sull'intera valle dell'Aterno; caratteristica comune a molti conventi, anche qui la presenza del verde circonda la struttura qualificandola come una vera e propria oasi dello spirito, ove il silenzio invita alla contemplazione e alla preghiera.

Leggi tutto

Personaggi

Studio Rai Uno - "Pronto...Raffaella?"

Raffaella Carra' e Madre Teresa

di Dante Fasciolo

Leggi tutto

Editoriale
Arte

Grani di una collana d'arte

di Dante Fasciolo

Grani di una collana d'arte

La selezione delle opere, in linea con le indicazioni che caratterizzano la Biennale, sottolinea la puntuale attenzione alle opere esaminate sotto il profilo dellesecuzione artistica, e parimenti, sotto il profilo del contenuto che hanno inteso esprimere. Emerge con evidenza la professionalit dei lavori presentati. Segno e colore sottolineato la sicurezza degli artisti a rappresentare loquaci immagini, altres caratterizzate da intelligibili valori legati alle attualit che il nostro tempo ci propone.

Leggi tutto

Editoriale
Parchi e oasi dello spirito

Ispica

Santa Maria alla Cava

di Dante Fasciolo

Santa Maria alla Cava

Santa Maria alla Cava di Ispica si trova nel fondo valle, ai piedi ed all'esterno del Parco Forza. Una parete con lapidi commemorative, sormontata da un arco trionfale a tutto sesto, racchiude un'antica abside-presbiterio rupestre che, assieme ad alcuni avanzi perimetrali esterni, fu risparmiata dal terremoto del 1693.

Leggi tutto

Editoriale
Editoriale
animali

Al Pinguino

di Dante Fasciolo

Al Pinguino

Ti ho riconosciuto, amico pinguino, mentre dallo schermo avanzavi in composta fila, coi tuoi fratelli: il passo, commisurato alle zampe, lento, ordinato, maestoso verso un obiettivo preciso. Una prima lezione per luomo disordinato e confuso: smarrito al crocevia del bene e del male, del giusto e lingiusto.

Leggi tutto

Editoriale
Religione

Letter@perta

Al noce di Croce

di Dante Fasciolo

Al noce di Croce

Colpi secchi di martello sovrastarono pianto e grida; il robusto chiodo trafisse le carni e penetr con forza le tue fibre.

Ora, senti insinuarsi nei tuoi tessuti, lentamente, un calore mai avvertito, una sensazione mai provata, un brivido! Come flebo, il lungo chiodo stilla linfa vitale: il sangue della vita

Leggi tutto

Editoriale

letter@perta

Al pianeta azzurro

L'impronta del Creato

di Dante Fasciolo

Leggi tutto

Editoriale

Pasqua

La Corona e il Mantello

di Dante Fasciolo

Leggi tutto

Cammino

Da Tret a Vela di Trento

Via Vigilius

Seconda parte

di Dante Fasciolo

Via Vigilius

Eccoci presso il lago di Tret, e da una scaletta di ferro si potr scendere tra rocce incassate, custodi di un suggestivo sentiero verso Fondo, paese orgoglioso dei suoi palazzi affrescati e del suo orologio ad acquatuttintorno verdeggiano meleti. Il sentiero si addentra nel bosco ed ecco un eremo di sogno, San Romedio, originale per costruzione in verticale, nel tempo, dalla cima in basso...

Leggi tutto

Editoriale
Editoriale
Cammino

Via Vigilius

Parte prima

di Dante Fasciolo

Via Vigilius

Otto tappe aspettano gli appassionati camminatori che oltre il panoramicissimo altopiano di partenza devono affrontare subito unarrampicata dai 1500 metri ai 1800, punto pi alto di tutto litinerario in cima al quale svetta una magnifica torre campanaria della chiesa dedicata, appunto, a San Vigilio.

Leggi tutto

Editoriale
Editoriale
Parchi e oasi dello spirito

Santuario di San Michele

Casa di Dio e porta del cielo

di Dante Fasciolo

Santuario di San Michele

E cos pellegrini di ogni epoca sono saliti al Gargano con questo obbiettivo calcando simbolicamente le orme dei vescovi pugliesi che due anni dopo lapparizione procedettero al suo riconoscimento ufficiale come luogo di culto e di preghiera, gi consacrato dagli angeli.
Il primo fra i potenti della terra fu il giovane imperatore Ottone III che and ad implorare proprio l il perdono ai suoi misfatti in abiti di umile penitente.

Leggi tutto

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessit di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidariet tra singoli e le comunit, a tutte le attualit... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicit e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.