#132 - 22 giugno 2015
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero rimarrŕ  in rete fino alla mezzanotte del giorno 12 giugno quando lascerŕ  il posto al numero 265 - BUONA LETTURA A TUTTI - ORA, INSIEME... SORRISINI PER UN BREVE RELAX - "Cameriere, cos'ਠquesto insetto che fa il bagno nel mio bicchiere?" "Signore, qui si viene per bere e mangiare e non per studiare zoologia!" - "Cameriere, cosa avete di buono?" "La salute, signore: Grazie a Dio!" - Qual č il polpo piůą veloce del mare? Il Polposition! - Un bambino nel passeggino piange e urla in modo irritante: Il padre che lo accompagna, ogni tanto dice: "stai buono Andrea! Stai calmo, Andrea, controllati! ...un tale vedendo la scena dice: "Complimenti, lei è molto paziente nel modo di educare e trattare il suo piccolo!" "Guardi, - risponde lui irritato - Andrea sono io!" - Un'anziana signora ad una bambina "Se continui a fare tutte quelle smorfie resterai brutta tutta la vita" E la bimba: "Allora lei non era mai stata avvertita?" - Qual č¨ il colmo per un giardiniere? Cogliere ...l'occasione - Qual č¨ il colmo per un aviatore? Cogliere una frase al volo - "Lasciami stare - si raccomanda il libro di matematica al dizionario - ho un sacco di problemi!".
Editoriale

Una terra per gli uomini

di Dante Fasciolo

Questo numero del giornale, come avrete giĂ  letto,
si presenta in modo difforme dal consueto.
Concentra la maggior parte degli scritti intorno
ad argomenti di attualitĂ , ma che resteranno a lungo
nelle cronache e nel dibattito sociale.

C’è in primo luogo l’Enciclica “Laudato si’”
che papa Francesco ha voluto offrire a tutti noi
per una profonda riflessione sulla vita del pianeta Terra,
oltre le parole, le buone intenzioni, le promesse,
gli interminabili inconcludenti dibattiti e incontri
che accendono e spengono speranze e illusioni.
Un richiamo alla concretezza, dunque, e all’impegno di ciascuno.

C’e il grande fenomeno dell’immigrazione:
migliaia di uomini diseredati di beni e dignitĂ 
che bussano alle porte dell’Europa.
E trovano muri invalicabili; inique, aride leggi;
insufficiente umana solidarietà, da chi sa cos’è la sofferenza,
ma forti dinieghi politici e burocratici.
Forse è giunta l’ora che Lazzaro, da secoli sfruttato,
sia invitato alla mensa del ricco Epulone… . “Un risarcimento per il maltolto…”
come afferma la parola autorevole della Chiesa.

Intorno a questi due argomenti muoverĂ  la nostra riflessione.
E nelle settimane a venire vi saranno altri inserimenti
per meglio esprimere i nostri convincimenti.
Ce lo chiede la nostra volontĂ  al dialogo,
perché è necessario comunicare, sapere, comprendere;
ce lo dice la nostra coscienza di cittadini
di un unico mondo per tutti.

ANTICA SAGGEZZA - Gli angeli lo chiamano piacere divino, i demoni sofferenza infernale, gli uomini amore. (H.Heine) - Pazzia d'amore? Pleonasmo! L'amore è già in se una pazzia (H.Haine) - Nel bacio d'amore risiede il paradiso terrestre (Lord Byron) - Quando si comincia ad amare si inizia a vivere (M. de Scudery) - L'amore è la poesia dei sensi ( H. De Balzac) - Quando il potere dell'amore supererà l'amore per il potere, sia avrà la pace (J. Hendrix)