#305 - 23 aprile 2022
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi 2 settembre, quando lascerà  il posto al numero 313. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità , vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Editoriale

Guerra in Ucraina 2022

Una vergogna senza giustificazioni

Carroarmato

di Dante Fasciolo

Eccolo, appena uscito, nuovo di fabbrica.
Colore indefinito, tirato a lucido,
ognuno può immaginarlo come vuole.
Ha un naso lungo, è un cannone…
10 possenti ruote che muovono formidabili cingoli,
ben oliati ma sferraglianti, ritmo discontinuo.

Fa mostra di sé: avanti, indietro, di fianco…
si muove con agilità. Orgogliosi gli uomini
che lo cavalcano, lo comandano, da dentro, da fuori.
Che meraviglia: altamente tecnologico…
si nutre di bombe e di missili
buoni per il pranzo, per la cena e spesso
per uno spuntino di notte, saporitissimo.

Eccomi, io sono io e voi…bhe! Lasciamo stare…
Do il via alle marce, faccio l’apripista,
sono molti a venirmi dietro, protetti,
moriamo dalla voglia di conoscere i cugini
usciti dalla fabbrica di fronte e già assaporiamo
la gioia di incrociare i nostri obici.

Come ominidi, corrucciati e pelosi, stringono
la loro clava d’acciaio, come un amuleto,
capace di rassicurare, proteggere e spezzare
l’altra clava…. con un più di violenza e di odio.
La clava avversa però si è infilata tra i cingoli
e li ha spezzati, ora il gioiello è immobile; peccato:
tanta intelligenza, tanta tecnica, tanta furbizia
di illustri scienziati e di orgogliosi operai,
tanto denaro… tutto, ora, immerso nel fango
di un’umile terra calpestata e mortificata.

Con il naso all’insù, contorto, ormai inutile,
ridotto a ferraglia, il carro armato guarda
il suo fuoco che brucia case scuole e ospedali…
sa che a lungo rimarrà abbandonato tra i cadaveri
di donne stuprate, di anziani trucidati,
di bimbi uccisi con l’inganno di un pelusce
che la sua fame di morte ha prodotto.
Specchio di una civiltà che muore
per un pugno di terra, di denaro, di potere,
riverbera un tempo di perduta umanità.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.