#290 - 17 luglio 2021
AAAATTENZIONE - Cari amici lettori, questo numero rimarrà  in rete fino alla mezzanotte del 10 dicembre quando lascerà  il posto al n. 297. BUONA LETTURA A TUTTI . Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Fotografia

Un reportage fotografico nell'inferno dei campi profughi

Appena a 16 miglia

dalle sponde dell'Europa

Lesbo, Vite Sospese

Uso sociale della fotografia

di Marcello Carrozzo

Lesbo, Vite SospeseLesbo, Vite Sospese

Da Bodrum, estremo lembo della Turchia non occorre il cannocchiale per vedere Skala Sikamineas, sull’isola di Lesbo, terra di frontiera Europea.

Lesbo, Vite SospeseLesbo, Vite Sospese

Appena sedici miglia, una traversata che é poco più di una passeggiata . É così che l’Europa appare agli occhi di chi scappa dalla guerra . In piccoli gruppi acquistano da commercianti senza scrupoli gommoni con motori inaffidabili. E giubbotti salvagente fatiscenti venduti a peso d’oro. La meta è davvero vicina , indietro non si torna!

Lesbo, Vite SospeseLesbo, Vite Sospese

Ma quel tratto di mare é attraversato da correnti fortissime difficili da navigare. La morte è in agguato. Migliaia di vittime. Solo nel 2016 1.400 morti. Una strage continua.
I fortunati che riescono a raggiungere la costa vengono soccorsi dai volontari delle Organizzazioni Umanitarie.

Lesbo, Vite SospeseLesbo, Vite Sospese

Ma Lesbo è una trappola , il centro di identificazione di Kara Tepe Camp é al collasso. I più fortunati attendono 6-7 mesi prima di ottenere un visto provvisorio che permette loro di lasciare l’isola a proprie spese.

Lesbo, Vite SospeseLesbo, Vite Sospese

Oggi le condizioni in cui sono costretti a vivere quasi 8 mila uomini, donne e bambini intrappolati nel nuovo campo profughi temporaneo di Lesbo, sono ancora peggiori di quelle di cui erano vittime nell’inferno del campo di Moria e Kara Tepe Camp.
Gli sbarchi continuano. Senza sosta .

Lesbo, Vite SospeseLesbo, Vite Sospese

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.