#248 - 4 ottobre 2019
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 3 aprile, quando lascerà il posto al numero 260. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all’infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perché i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità, vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Iniziative

Già proposta avanzata da "Il Cambiamento" e "Paea"

Molise: paesi da ripopolare

In Molise, la Regione paga per ripopolare paesi in abbandono

Di Paolo Ermini per il "Cambiamento"

In Molise la giunta regionale ha deciso di sperimentare una forma di reddito per chi prenderà la residenza in alcuni paesi che si stanno spopolando e aprirà un attività da portare avanti per almeno cinque anni. Plauso a iniziative come questa.

Molise: paesi da ripopolareMolise: paesi da ripopolare

Sono molti anni che lo diciamo, come portale "Il Cambiamento" e come associazione "Paea", e l'ho scritto, insieme a Valerio Pignatta, in maniera specifica e dettagliata nel libro Pensare come le montagne: bisogna ripopolare le campagne, i borghi, i luoghi abbandonati o in spopolamento, spesso situati in luoghi di grande bellezza di cui l’Italia è piena.(leggi segnalazione Pagine Preziose).

Molise: paesi da ripopolareMolise: paesi da ripopolare

E pare che seppur in maniera lenta anche alcune amministrazioni pubbliche stiano recependo questo messaggio.
Dopo i vari Comuni in zone decentrate che vendono case ad un euro, ecco un’altra interessante iniziativa, in Molise la giunta regionale ha deciso di sperimentare una forma di reddito per chi prenderà la residenza in alcuni paesi che si stanno spopolando e aprirà un'attività da portare avanti per almeno cinque anni. Vengono stanziati settecento euro mensili che sono una cifra di tutto rispetto se si considera che in questi posti è molto facile raggiungere una buona autosufficienza alimentare ed energetica.

Molise: paesi da ripopolareMolise: paesi da ripopolare

Le crisi climatiche, le difficoltà di approvvigionamento e la vita sempre più stressante delle città contribuiranno al ripopolamento delle campagne e di luoghi abbandonati che sono delle vere e proprie miniere di ricchezza e di qualità della vita. Sono innumerevoli le attività che si possono fare in questi luoghi riducendo di molto spese, sprechi e consumi inutili che fanno costosissima la vita nelle città.

Molise: paesi da ripopolareMolise: paesi da ripopolare

Nelle campagne si può fare agricoltura biologica, praticare la sussistenza con vendita delle eccedenze, creare filiere corte, prodotti tipici, recuperare antiche coltivazioni autoctone, fare eco turismo. Si possono poi utilizzare le energie rinnovabili e ridurre drasticamente i consumi energetici.
Tutto ciò porta una serie di risultati positivi: aumento della qualità della vita, riduzione dei costi, vicinanza alla natura, lavori sensati, basso inquinamento.
Una opportunità quindi davvero interessante quella che dà la regione Molise che, come del resto tutto il sud Italia, ha potenzialità enormi da ogni punto di vista. E se poi le persone che si trasferissero fossero molte e si organizzassero assieme, potrebbero creare cooperazioni di comunità che abbassano ancora di più i costi e aumentano ulteriormente la qualità della vita. Praticamente c’è tutto per iniziare una esperienza davvero stimolante e arricchente.

Molise: paesi da ripopolareMolise: paesi da ripopolare

Immaginiamo già le critiche o le obiezioni di chi automaticamente attacca sempre e comunque chi vuole fare o propone di fare, commentando ad esempio, che settecento euro sono pochi (ma criticherebbe anche se gli euro fossero il doppio). Per rispondere a queste critiche rimandiamo ad un altro nostro articolo in cui si faceva la comparazione fra i costi di una città come Bolzano e una come Noto in Sicilia dove la differenza è imbarazzante.

Molise: paesi da ripopolareMolise: paesi da ripopolare

Per chi vuole solo demolire ogni tentativo di soluzione, lo lasciamo a lamentarsi costantemente contro tutto e tutti mentre corre disperatamente dentro la ruota del criceto e fuori ci sono occasioni eccezionali a portata di mano.

Molise: paesi da ripopolareMolise: paesi da ripopolare

Se cercate un'occasione per ottenere strumenti, informazioni e contatti per fare il passo e cambiare vita e lavoro, allora l'appuntamento giusto è per il 12 e 13 ottobre al PeR, il Parco dell'Energia Rinnovabile in Umbria, dove si terrà la nuova edizione del corso "Cambiare vita e lavoro. Istruzioni per l'uso".

AFORISMI - L'uomo che non ha sogni, non ha le ali per volare (C. Clay) - Da sempre in politica patrocinare la causa del povero è stato il mezzo più sicuro per arricchirsi (N. G. Davila) - Ciò che non giova all'alveare non giova neanche all'ape (Marco Aurelio) - Molti dei nostri uomini politici sono degli incapaci. I restanti sono capaci di tutto (B. Makeresko) - Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. ( M. Pantaleoni) - Il saggio, sdegna non di ridere, ma di deridere (A. Graf) - Il mondo è cominciato senza l'uomo, e finirà senza di lui (C. Levi Strauss) - L'impoverimento linguistico è, per un popolo, sintomo di decadenza (F. Collettini) - La natura non fa nulla di inutile (Aristotele) - L'oppresso che accetta l'oppressione, finisce per farsene complice (V. Hugo) - Serve un nuovo modo di pensare per superare i problemi creati da vecchi modi di pensare (E. Einstain) - Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi (W. Shakespeare)