#246 - 20 settembre 2019
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 3 aprile, quando lascerà il posto al numero 260. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all’infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perché i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità, vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Iniziative

Una nuova iniziativa della Regione Lazio

Spazio Rossellini - Roma

Cultura: pensiero e conoscenza

Più opportunità a espressioni multifunzionali e multidisciplinari


di Margherita Lamesta

La cultura intesa come pensiero, conoscenza e crescita è stato il focus della conferenza stampa dedicata allo Spazio Rossellini, inaugurato il 19 settembre.
Una location multifunzionale e multidisciplinare che ben si sposa con la duttilità dello spettacolo dal vivo, senza dimenticare la musa Cinema, cui il nome stesso rimanda.
Del resto, lo scambio intergenerazionale annunciato da Giovanni Anversa, presidente dell’ATCL, è testimoniato dai numeri d’indotto in crescita dichiarati dall’AD Luca Fornari. E collaborazioni forti come quelle con il Teatro dell’Opera e il Teatro di Roma fanno rete e squadra, allo scopo di proporre un’offerta culturale la più variegata possibile, per non tralasciare alcuna tipologia di spettatore.

Cultura: pensiero e conoscenzaCultura: pensiero e conoscenza

Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le età ma soprattutto si vogliono aprire i misteri del teatro ai cittadini, per scardinare un concetto stantio di teatro ad esclusivo appannaggio dell’upper class e roccaforte dei nostalgici dell’antichità.
Da qualche anno, infatti, proprio l’apertura alla contemporaneità - specie nelle ultime regie d’Opera - ha rappresentato un mezzo per avvicinare i giovani e per guardare avanti con più fiducia, verso un pubblico d’opera più copioso e soddisfatto. Anche l’Opera portata nelle zone sismiche - o nelle piazze dove generalmente non c’è - favorisce un interessante scambio d’idee con tutta la Regione e con la sua polimorfe proposta culturale. Inoltre, l’offerta di abbonamenti sempre più variegati e l’aumento dei bandi incrementano l’innovazione e la crescita, ma soprattutto veicolano una diffusione dello spettacolo dal vivo nel tessuto sociale, sempre più incisiva e capillare.

Cultura: pensiero e conoscenzaCultura: pensiero e conoscenza

Pure il ventennale della nascita del Teatro India festeggiato insieme al pubblico all'apertura, si protrarrà fino alle ore 11 del 22, per fondere palco e spettatori in un’energia ciclica e fluida, che non frapponga gradini di sorta tra artisti e fruitori.
Il teatro è una magia fra chi fa scattare la miccia dal palco e chi sta davanti”. E ancora “fra tutte le rivoluzioni tecnologiche c’è il teatro, perché esso fa parte della vita” – ha concluso con orgoglio il presidente della regione Zingaretti. Infatti, “l’uomo rimane il più straordinario computer” (J. F. Kennedy).

Cultura: pensiero e conoscenzaCultura: pensiero e conoscenza

Prossimo appuntamento, 21 e 22 Settembre “Tra Festa & Teatro”. Buona visione a tutti!

AFORISMI - L'uomo che non ha sogni, non ha le ali per volare (C. Clay) - Da sempre in politica patrocinare la causa del povero è stato il mezzo più sicuro per arricchirsi (N. G. Davila) - Ciò che non giova all'alveare non giova neanche all'ape (Marco Aurelio) - Molti dei nostri uomini politici sono degli incapaci. I restanti sono capaci di tutto (B. Makeresko) - Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. ( M. Pantaleoni) - Il saggio, sdegna non di ridere, ma di deridere (A. Graf) - Il mondo è cominciato senza l'uomo, e finirà senza di lui (C. Levi Strauss) - L'impoverimento linguistico è, per un popolo, sintomo di decadenza (F. Collettini) - La natura non fa nulla di inutile (Aristotele) - L'oppresso che accetta l'oppressione, finisce per farsene complice (V. Hugo) - Serve un nuovo modo di pensare per superare i problemi creati da vecchi modi di pensare (E. Einstain) - Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi (W. Shakespeare)