#213 - 17 marzo 2018
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi 03 febbraio, quando lascerà  il posto al numero 323. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti (Papa Francesco) Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità  di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo (Alberto degli Entusiasti) Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità, vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Editoriale

Bilancia

di Dante Fasciolo

Da tempo memorabile, si sa,
il commerciante alza il valore del peso
della bilancia e in più zavorra la merce…
il consumatore lo sa e tollera, e di recente
è più attento alla bontà del prodotto
che non a qualche grammo in meno.

Questa è la soluzione più intelligente:
qualche grammo di cibo in meno fa bene,
in tempi in cui prevale “la linea”,
e sul dato della salute ognuno sa
che un buon pasto è salutare.

Questo rapporto tra chi vende e chi acquista
si capovolge se si prende in esame
il rapporto tra partiti che vendono
ed elettori che acquistano:
i primi zavorrano il piatto delle promesse,
i secondi si beano dell’insperato sogno.

Il gioco però dura poco, nel breve
le illusioni si materializzano
e il sogno si allontana travolto
dalle realtà del vivere quotidiano:
la bilancia politica rivela il suo trucco
e la merce acquistata si perde nel vuoto.

Rivendicazioni, protervie, ripicche, vendette:
come nulla fosse accaduto in questo difficile rapporto,
tornano a tormentare i piatti delle bilance taroccate;
e l’unica bilancia che potrebbe dare il peso giusto
dell’intelligenza, dell’onesta interiore,
del modesto riconoscimento dei propri limiti,
della responsabilità personale e collettiva,
della sincerità verso gli elettori gabbati
con promesse illusorie e programmi irrealizzabili…
ebbene, questa bilancia non si trova…
perché non è stata ancora inventata…
perché non farebbe comodo a nessuno dei furbi.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.