#206 - 18 novembre 2017
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero rimarrà  in rete fino alla mezzanotte del giorno 12 giugno quando lascerà  il posto al numero 265 - BUONA LETTURA A TUTTI - ORA, INSIEME... SORRISINI PER UN BREVE RELAX - "Cameriere, cos'ਠquesto insetto che fa il bagno nel mio bicchiere?" "Signore, qui si viene per bere e mangiare e non per studiare zoologia!" - "Cameriere, cosa avete di buono?" "La salute, signore: Grazie a Dio!" - Qual è il polpo più¹ veloce del mare? Il Polposition! - Un bambino nel passeggino piange e urla in modo irritante: Il padre che lo accompagna, ogni tanto dice: "stai buono Andrea! Stai calmo, Andrea, controllati! ...un tale vedendo la scena dice: "Complimenti, lei è molto paziente nel modo di educare e trattare il suo piccolo!" "Guardi, - risponde lui irritato - Andrea sono io!" - Un'anziana signora ad una bambina "Se continui a fare tutte quelle smorfie resterai brutta tutta la vita" E la bimba: "Allora lei non era mai stata avvertita?" - Qual è¨ il colmo per un giardiniere? Cogliere ...l'occasione - Qual è¨ il colmo per un aviatore? Cogliere una frase al volo - "Lasciami stare - si raccomanda il libro di matematica al dizionario - ho un sacco di problemi!".
Editoriale

Bullismi

di Dante Fasciolo

Da troppo tempo ormai si legge
nelle cronache cittadine del paese
di episodi di bullismo tra i giovani
siano studenti o perdigiorno malavitosi;
e da troppo tempo leggiamo di scarsa risposta
da parte delle autorità preposte alla vigilanza.

Il bullismo, si sa, inizia con qualche scherzo
e presto si trasforma in atti di vera violenza,
spesso in autentiche tragedie
ampliate e stigmatizzate dalla stampa
e dai più incisivi mezzi di comunicazione visiva
che non risparmiano dettagli raccapriccianti.

La leggerezza con cui l’opinione pubblica accoglie
quotidianamente episodi riprovevoli
va di pari passo ad una forma di assuefazione,
e limita la propria reazione al singolo episodio
poiché subito altro si affaccia alle cronache
e uno più uno più uno, ecco cancellata la memoria.

Ma altri tipi di bullismo
vengono presto cancellati dalla memoria collettiva
e sono quegli che iniziano con le sottili truffe,
con atti di prepotenza, intimidazioni, ricatti…
gravi perché toccano spesso interessi economici
di singoli e di famiglie.

Gravi perché vengono messi in atto da persone,
i cosiddetti colletti bianchi,
che abusano del loro potere e beffeggiano
l’ignaro e disarmato popolo,
facendosi forte spesso della diffusa immunità
ratificata da una troppo lenta giustizia.

Il coperchio a tutti i bullismi possibili
sono possibili perché a monte c’è un bullismo
che da amministrativo diventa politico
e nutre se stesso e riverbera a sua volta i bullismi
sfacciatamente presenti nelle posizioni
tattiche o strategiche, comunque devastanti,
di una politica che contraddice se stessa
con azioni di bullismo politicante.

ANTICA SAGGEZZA - Gli angeli lo chiamano piacere divino, i demoni sofferenza infernale, gli uomini amore. (H.Heine) - Pazzia d'amore? Pleonasmo! L'amore è già in se una pazzia (H.Haine) - Nel bacio d'amore risiede il paradiso terrestre (Lord Byron) - Quando si comincia ad amare si inizia a vivere (M. de Scudery) - L'amore è la poesia dei sensi ( H. De Balzac) - Quando il potere dell'amore supererà l'amore per il potere, sia avrà la pace (J. Hendrix)