#197 - 8 luglio 2017
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero rimarrà  in rete fino alla mezzanotte del giorno 12 giugno quando lascerà  il posto al numero 265 - BUONA LETTURA A TUTTI - ORA, INSIEME... SORRISINI PER UN BREVE RELAX - "Cameriere, cos'ਠquesto insetto che fa il bagno nel mio bicchiere?" "Signore, qui si viene per bere e mangiare e non per studiare zoologia!" - "Cameriere, cosa avete di buono?" "La salute, signore: Grazie a Dio!" - Qual è il polpo più¹ veloce del mare? Il Polposition! - Un bambino nel passeggino piange e urla in modo irritante: Il padre che lo accompagna, ogni tanto dice: "stai buono Andrea! Stai calmo, Andrea, controllati! ...un tale vedendo la scena dice: "Complimenti, lei è molto paziente nel modo di educare e trattare il suo piccolo!" "Guardi, - risponde lui irritato - Andrea sono io!" - Un'anziana signora ad una bambina "Se continui a fare tutte quelle smorfie resterai brutta tutta la vita" E la bimba: "Allora lei non era mai stata avvertita?" - Qual è¨ il colmo per un giardiniere? Cogliere ...l'occasione - Qual è¨ il colmo per un aviatore? Cogliere una frase al volo - "Lasciami stare - si raccomanda il libro di matematica al dizionario - ho un sacco di problemi!".
Editoriale

Immigrazione

di Dante Fasciolo

Una dopo l’altra, le riunioni europee
sfornano a tutti i livelli finti propositi positivi,
e regolarmente segnano sul pallottoliere
un equivoco punteggio certo non rassicurante
per chi aspetta una possibile soluzione
al pressante problema dell’immigrazione.

Ad ogni riunione una delusione e una rabbia in più,
che vanno a sommarsi alle ferite che molti
connazionali infliggono con sarcasmo e sberleffo;
come se il fenomeno non li riguardasse,
o meglio, li riguardasse solo per tornaconto politico,
laddove il tanto peggio tanto meglio
faciliterebbe l’adesione a soluzioni liberatorie,
facili ed utopistiche quanto basta a soddisfare l’ego
dissacrante, mistificante e velleitario.

L’Europa sul punto si rivela inconcludente
tra incertezze e incomprensibili dinieghi,
e spesso occorre reprimere l’istinto ribelle
per dare spazio e metodo alla costruzione
di doverose strutture di intervento
capaci di razionalizzare il fenomeno.

Non si illudano in Europa quanti credono
di cavarsela temporeggiando e rinviando,
la struttura dell’Unione è fragile e può collassare
sotto le spinte populiste e nazionalistiche,
e i propugnatori di questi due indirizzi politici,
tanto simili agli spasimi delle sette di ogni risma,
sappiano che nulla varrà delle loro teorie
sotto le macerie del crollo tanto auspicato.

ANTICA SAGGEZZA - Gli angeli lo chiamano piacere divino, i demoni sofferenza infernale, gli uomini amore. (H.Heine) - Pazzia d'amore? Pleonasmo! L'amore è già in se una pazzia (H.Haine) - Nel bacio d'amore risiede il paradiso terrestre (Lord Byron) - Quando si comincia ad amare si inizia a vivere (M. de Scudery) - L'amore è la poesia dei sensi ( H. De Balzac) - Quando il potere dell'amore supererà l'amore per il potere, sia avrà la pace (J. Hendrix)