#192 - 6 maggio 2017
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi 03 febbraio, quando lascerà  il posto al numero 323. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti (Papa Francesco) Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità  di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo (Alberto degli Entusiasti) Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità, vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Editoriale

A dura prova

di Dante Fasciolo

E’ difficile orientarsi oggi,
e difficile esprimere un seppur minimo giudizio
sugli sbarchi di profughi sulle rotte del Mediterraneo.

Di fronte a barche stracariche di persone in fuga,
guardando i volti cupi, per lo più, di uomini,
e affranti e impauriti di donne di ogni età,
e quelli dei bimbi smarriti e increduli,
è facile dire: sono troppi, dove li mettiamo,
non possiamo accogliere tutta l’Africa…!
e perché solo noi in Italia, e un po’ troppo poco in Europa…!?

E gli interrogativi si accumulano,
mentre i facinorosi della politica
brandiscono le loro bacchette magiche
capaci di risolvere tutto in quattro e quattrotto.
Illusi, il problema va risolto con diligenza
perché l’emigrazione continuerà ancora per decenni;
impossibile frenarla, possibile solo guidarla.

Recenti, ristretti e specifici convegni
hanno studiato ed evidenziato il fenomeno migrazione
e i dati dovrebbero farci riflettere.
I profughi in movimento nel mondo sono circa 240 milioni.
I paesi che contano il maggior numero sono
India, Cina, Bangladesh, Pakistan, Ucraina…
dall’India escono 16 milioni di profughi
e altri 25 milioni si spostano tra regioni interne;
dal Messico escono in 12 milioni verso gli Usa,
che accolgono il 19% circa della migrazione mondiale,
seguiti da Russia, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti…
L’africa conta oltre 30 milioni tra profughi e rifugiati.
L’Europa e l’Oceania ad oggi
sono le due regioni che accolgono meno profughi,
appena il 10% del totale internazionale.

Bastano questi pochi dati per capire che il fenomeno
è destinato a mutare profondamente economie e società.
Principi e costumi saranno messi a dura prova,
e solo se si comprenderanno le ragioni degli altri,
e un profondo atto di coscienza illuminerà l’azione …
solo così, sarà possibile superare lo sgomento,
sciogliere i dubbi, sconfiggere l’impotenza,
per cavalcare con coraggio e serenità
le circostanze che la vita offre agli uomini
per dimostrare di essere all’altezza dei problemi del tempo.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.