#158 - 16 maggio 2016
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 3 aprile, quando lascerà il posto al numero 260. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all’infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perché i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità, vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
turismo

Sulmona - Carpinone

Transiberiana d'Italia

Nota di Enzo C. Delli Quadri

Transiberiana d'ItaliaTransiberiana d'Italia

La Sulmona-Carpinone è la linea ferroviaria dell’Abruzzo e del Molise che collega la città di Sulmona (L’Aquila) a Carpinone (Isernia). Dal 2010-2011 è priva di traffico. È lunga 128,7 chilometri e presenta quattro stazioni intermedie tra i due capolinea, di cui due con Acei (Apparato centrale elettrico a itinerari, un sistema di comando centralizzato di deviatoi, segnali, passaggi a livello) semplificato e due presenziate.
Alla stazione di Rivisondoli-Pescocostanzo (L’Aquila) la linea raggiunge i 1268,82 metri sul livello del mare che ne fanno la seconda stazione più alta della rete italiana FS a scartamento ordinario dopo Brennero (1371 m slm) e la terza se si considerano oltre alle linee della rete FS anche quelle in concessione e quelle a scartamento ridotto.

Transiberiana d'ItaliaTransiberiana d'Italia

Il tratto Sulmona-Carpinone è, oggi, percorso da treni turistici e individuato da Fondazione FS a tale scopo nell’ambito del progetto “Binari Senza Tempo”. Essa è anche soprannominata “La Transiberiana d’Italia” per il suggestivo panorama che si può ammirare percorrendola, per gran parte dell’inverno innevato.

Transiberiana d'ItaliaTransiberiana d'Italia

Osservate il tracciato della tratta ferroviaria Sulmona-Carpinone. Si noterà che essa attraversa, tagliandolo in due, tutto il territorio dell’Altosannio, antico e moderno, e da esso è abbracciato, ad ovest, dal Parco Nazionale d’Abruzzo, ad est, dal Parco della Majella, ad ovest, dai siti archeologici di Aufidenia e Barrea, ad est, dai siti archeologici di Pietrabbondante, Vastogirardi e Schiavi d’Abruzzo . L’Altosannio non è una invenzione romanzesca o giornalistica, ma una ben definita terra del Sannio, quella che diede origine alla Gens Sannita (come rivelatoci dal romanzo storico di Nicola Mastronardi Viteliù – Il nome della libertà). Inoltre, è ampiamente riconosciuto, da geografi, economisti, ambientalisti, che questo territorio dell’Altosannio è un territorio omogeneo per cultura, lingua, ambiente coincidente con l’Alto Molise l’Alto Sangro e l’Alto Vastese.

Transiberiana d'ItaliaTransiberiana d'Italia

Ciò premesso, appare ovvio che il treno che da tempo ha assunto il nome particolare di “Transiberiana d’Italia” altro non è che il “Treno dell’Altosannio”.
Altosannio, il luogo dove si sviluppano le vicende narrate in Viteliù. Aufidenia=Alfedena. Hereclanom=Schiavi d’Abruzzo. Pesco di Guardia=Pescopennataro. Trevento=Trivento. La Pietra che viene avanti=Petravenniende (Pietrabbondante). Sella dei Sacrati=Sella di Capracotta. M.Karakenos=Monte Saraceno. Santuario della Nazione=Teatro Italico di Pietrabbondante. M.Kaprum=Monte Capraro. Ver=Verrino. Città del Toro Sacro=nei pressi di Agnone. Le tre cittadelle=Le Civitelle

Transiberiana d'ItaliaTransiberiana d'Italia

AFORISMI - L'uomo che non ha sogni, non ha le ali per volare (C. Clay) - Da sempre in politica patrocinare la causa del povero è stato il mezzo più sicuro per arricchirsi (N. G. Davila) - Ciò che non giova all'alveare non giova neanche all'ape (Marco Aurelio) - Molti dei nostri uomini politici sono degli incapaci. I restanti sono capaci di tutto (B. Makeresko) - Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. ( M. Pantaleoni) - Il saggio, sdegna non di ridere, ma di deridere (A. Graf) - Il mondo è cominciato senza l'uomo, e finirà senza di lui (C. Levi Strauss) - L'impoverimento linguistico è, per un popolo, sintomo di decadenza (F. Collettini) - La natura non fa nulla di inutile (Aristotele) - L'oppresso che accetta l'oppressione, finisce per farsene complice (V. Hugo) - Serve un nuovo modo di pensare per superare i problemi creati da vecchi modi di pensare (E. Einstain) - Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi (W. Shakespeare)