#104 - 15 settembre 2014
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero rimarr in rete fino alla mezzanotte del giorno 12 giugno quando lascer il posto al numero 265 - BUONA LETTURA A TUTTI - ORA, INSIEME... SORRISINI PER UN BREVE RELAX - "Cameriere, cos' questo insetto che fa il bagno nel mio bicchiere?" "Signore, qui si viene per bere e mangiare e non per studiare zoologia!" - "Cameriere, cosa avete di buono?" "La salute, signore: Grazie a Dio!" - Qual il polpo pi veloce del mare? Il Polposition! - Un bambino nel passeggino piange e urla in modo irritante: Il padre che lo accompagna, ogni tanto dice: "stai buono Andrea! Stai calmo, Andrea, controllati! ...un tale vedendo la scena dice: "Complimenti, lei è molto paziente nel modo di educare e trattare il suo piccolo!" "Guardi, - risponde lui irritato - Andrea sono io!" - Un'anziana signora ad una bambina "Se continui a fare tutte quelle smorfie resterai brutta tutta la vita" E la bimba: "Allora lei non era mai stata avvertita?" - Qual il colmo per un giardiniere? Cogliere ...l'occasione - Qual il colmo per un aviatore? Cogliere una frase al volo - "Lasciami stare - si raccomanda il libro di matematica al dizionario - ho un sacco di problemi!".
Editoriale

Daniza l’Orsa

di Dante Fasciolo

Il gatto, il cane, il canarino, ecco il “cerchio magico” degli animali ammesso nelle nostre case. Seguono distanziati il cavallo, la tartarughina, il criceto. Tutto il mondo animale di cui ci occupiamo è qui. Poco della mucca che offre il suo latte ogni mattina , poco della gallina che sforna per noi uova in quantità, ancor meno dell’asino, che pur fatica ancora bastonato.

Proviamo fascino per il cammello tra dune infuocate, e per la tigre, il leone, l’elefante padroni delle foreste, e un pizzico di simpatia per il lupo e l’orso dei nostri boschi…

..ecco, l’orso, parliamone. La vicenda della morte di Daniza nel Trentino ha segnato per tutti una profonda ferita: per quanti non ne conoscevano l’esistenza, per quanti la seguivano per servizio ogni giorno, per quanti ne chiedevano l’abbattimento per quanti ne invocavano la salvaguardia.

In un modo o nell’altro tutti abbiamo scoperto Daniza reo di una aggressione-difesa, e altre marachelle proprie della specie. “Fedina penale” sporca, per ciò meritevole di essere esiliata in area recinta sulla collina del Casteller, dove dovrebbero, invece, essere recinti i tanti politici ed amministratori della cosa pubblica per ben più gravi reati e fedine penali nere e incancellabili.

Daniza è morta: una ferita per la natura l’ambiente, l’equilibrio faunistico; una ferita per la cultura, l’ecologia, la biologia, una ferita che affonda nella nostra incapacità alla convivenza, e al rispetto, di tutti gli esseri viventi. Una sconfitta per tutti noi, piccati di intelligenza.

ANTICA SAGGEZZA - Gli angeli lo chiamano piacere divino, i demoni sofferenza infernale, gli uomini amore. (H.Heine) - Pazzia d'amore? Pleonasmo! L'amore è già in se una pazzia (H.Haine) - Nel bacio d'amore risiede il paradiso terrestre (Lord Byron) - Quando si comincia ad amare si inizia a vivere (M. de Scudery) - L'amore è la poesia dei sensi ( H. De Balzac) - Quando il potere dell'amore supererà l'amore per il potere, sia avrà la pace (J. Hendrix)