#332 - 10 giugno 2023
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrà in rete fino alla mezzanotte del 1° marzo, quando lascerà il posto al numero 347. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchè ti morde un lupo, pazienza; quel che secca è quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport è l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista è colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Costume e Società

Buon segno

di Amanzio Possenti

Nel continuo misurarsi su chi ha maggiore ‘appeal’ sugli elettori - tramite consultazioni a date precise (come le recenti amministrative) o sondaggi - la lotta politica si manifesta come esperienza ineludibile di scontro: non bastano numeri né percentuali a fornire un quadro chiarificatore sul rientro delle polemiche, si perpetuano: ‘ho vinto io’, ‘no, la tua non è una vittoria...’ ,‘ guardate bene, non è prevalso nessuno...’.

Buon segnoBuon segno

Stavolta, dopo gli ultimi ballottaggi, un accordo, almeno verbale, si è visto: nessuno ha contestato la vittoria del centrodestra. La segretaria Pd ha ammesso: ‘Sconfitta’. Interessa sottolineare questa affermazione non per il dato politico evidente quanto perché, a memoria, una dichiarazione simile e secca non si era sentita. No, dunque, a giri di parole.

Buon segno

E’ un buon segno? Chissà che porti...bene, ovvero serva a guardare alle situazioni politico-partitiche con animo nuovo, obiettivo, senza i mille ’se’ e i mille ’ma’ che le affliggono da sempre. E soprattutto consenta di rivalutare ragione e buon senso solitamente trascurati nelle analisi post-voto. Decisivo il vantaggio che il clima delle polemiche continue comporta a fronte dell’assedio costante alla ’irrealtà’ di valutazioni strumentali.

Buon segnoBuon segno

Si spera che torni il sereno non solo nei confronti dialettici – quasi sempre inidonei a sgombrare il campo da chiacchiere logorroiche - ma anche fra gli spettatori-elettori, soggetti ad ascoltare parole che talvolta umiliano la verità e accecano la ricerca del bene comune.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato.