#253 - 21 dicembre 2019
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 17 aprile, quando lascerà il posto al numero 261. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi un po' di SATIRA - Nasciamo nudi, umidicci ed affamati. Poi le cose peggiorano - Chi non s ridere non è una persona seria (P. Caruso) - l'amore è la risposta ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande (W. Allen) - Ci sono persone che si sposano per un colpo di fulmine ed altre che rimangono single per un colpo di genio - Un giorno senza una risata è un giorno sprecato C. Chaplin) - "Il tempo aggiusta ogni cosa" Si sbrigasse non sono mica immortale! (F. Collettini) - Non muoverti, voglio dimenticarti proprio come sei (H. Youngman) - La differenza tra genialità e stupidità è che la genialità ha i suoi limiti (A. Einstein). -
Cinema

Museo Nazionale del Cinema

Torino - Cinema Massimo

I film per le feste

di Eva Mari

I film che accompagneranno le festività del Cinema Massimo saranno: La Dea Fortuna di Ferzan Özpetek, Il terzo omicidio di Hirokazu Kore-eda, Dio è donna e si chiama Petrunya di Teona Strugar Mitevska e Frozen II – Il segreto di Arendelle di Jennifer Lee e Chris Buck.

I film per le festeI film per le feste

Ferzan Özpetek - La Dea Fortuna -
Alessandro e Arturo sono una coppia da più di quindici anni. Nonostante la passione e l'amore si siano trasformati in un affetto importante, la loro relazione è in crisi da tempo. L'improvviso arrivo nelle loro vite di due bambini lasciatigli in custodia per qualche giorno dalla migliore amica di Alessandro, potrebbe però dare un'insperata svolta alla loro stanca routine. La soluzione sarà un gesto folle. Ma d'altronde l'amore è uno stato di piacevole follia. Con Stefano Accorsi, Jasmine Trinca, Edoardo Leo.

I film per le festeI film per le feste

Hirokazu Kore-eda - Il terzo omicidio -
L'autorevole avvocato Shigemori assume la difesa di Misumi, un uomo accusato per rapina e omicidio con precedenti penali, sempre per omicidio, risalenti a 30 prima. Le possibilità di vittoria di Shigemori sembrano minime poiché il suo cliente ha ammesso di essere colpevole, nonostante il rischio di una condanna alla pena di morte. Shigemori, però, ascoltando le testimonianze della famiglia della vittima e dello stesso Misumi inizia a dubitare della reale colpa del suo assistito. Con Masaharu Fukuyama, Koji Yakusho, Suzu Hirose.
In concorso alla 74a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

I film per le festeI film per le feste

Teona Strugar Mitevska - Dio è donna e si chiama Petrunya
Petrunija è una donna macedone che sta cercando un lavoro come storica ma non riesce a trovare niente di adeguato. Durante la cerimonia dell'Epifania ortodossa, decide di prendere parte al rito della croce di legno lanciata nelle acque locali. Chi trova quella croce sarà benedetto per tutto l'anno. La fortunata è proprio lei ma le conseguenze saranno diverse da quello che si aspettava. Con Zorica Nusheva, Labina Mitevska, Simeon Moni Damevski.
In concorso alla Berlinale 2019. Presentato in anteprima italiana al 37° TFF, nell’ambito del quale è stata organizzata una retrospettiva completa della regista.

I film per le festeI film per le feste

Jennifer Lee e Chris Buck - Frozen II - 5 gennaio, appuntamento con Cinema con bebè.
Quale segreto si cela dietro ai poteri di Elsa? E' giunto il momento della verità, che rischia di mettere in pericolo lei e il suo regno Insieme ad Anna, Kristoff, olaf e Sven intraprenderà un viaggio tanto straordinario quanto pericoloso.

Non è coraggio senza pazienza, non è gioia senza fatica, non è forza senza dolcezza, senza umiltà non è gloria ( Nicolò Tommaseo) - Noi abbiamo una sola vita: se anche avessi fortuna, se anche raggiungessi la gloria, di certo sentirei di aver perduto la mia, se per un solo giorno smettessi di contemplare l'universo ( Marguerite Yourcenar) - Nel teatro la parola è doppiament glorificata: è scritta, come nelle pagine di Omero, ma è anche pronunciata, come avviene fra due persone al lavoro: non c'è niente di più bello (Pier Paolo Pasolini) - Con la costanza e con la perseveranza si arriva tutti ai grandi risultati attesi, che corrispondono non tanto alle vittorie in sé, quanto piuttosto alla progressiva scoperta dei nostri limiti (Gabriella Dorio) - La libertà dell'uomo è definitiva ed immediata, se così egli vuole: essa non dipende da vittorie esterne, ma interne (Paramhansa Yogananda).