#251 - 16 novembre 2019
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 3 aprile, quando lascerà il posto al numero 260. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all’infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perché i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità, vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Cinema

La rassegna del Museo Nazionale del Cinema in occasione della mostra #FacceEmozioni 1500-2020: dalla fisiognomica agli emoji (Mole Antonelliana, fino al 6 gennaio 2020)

Torino - Cinema Massimo

Robert Redford

Omaggio ad uno degli interpreti più amati dal pubblico cinematografico
parte seconda

di Federica Fasciolo

18 novembre
Alan J. Pakula - Tutti gli uomini del presidente (All the President's Men)
Come i due giovani cronisti del quotidiano Washington Post, Carl Bernstein e Bob Woodward (autori del libro sul quale si basa la sceneggiatura di William Goldman), scoprirono il collegamento tra la Casa Bianca e il caso Watergate, provocando nel 1974 le dimissioni del presidente Nixon.

Robert RedfordRobert Redford

19 novembre
Sydney Pollack - Il cavaliere elettrico (The Electric Horseman)
Un campione di rodeo sfrutta la sua notorietà al servizio di un grosso marchio. Un giorno, però, dà l'addio alle pagliacciate, alle sponsorizzazioni e alla civiltà dei consumi, e ruba il suo partner, un cavallo famoso ma completamente schiavo. Poi scappa verso le montagne per liberarlo. Lo accompagna una giornalista che vuol montare il "caso".

Robert RedfordRobert Redford

20 novembre
George Roy Hill - La stangata (The Sting)
Negli anni Trenta, due abili imbroglioni riescono, con una partita a poker truccata e una girandola di trovate esilaranti, a truffare una grossa somma di denaro a un terribile gangster di Chicago. La truffa colossale è anche e soprattutto l'occasione per vendicare la morte di un comune amico. 7 Oscar, tra cui quello per il film e per la regia.

Robert RedfordRobert Redford

20 novembre
Barry Levinson - Il migliore (The Natural)
Roy Hobbs è un ragazzo dallo straordinario talento per il baseball. Poco prima del primo provino della sua vita con i Chicago Cubs, però, conosce Harriet che, senza ragioni, gli spara e poi si suicida. Sedici anni dopo, Roy gioca in una squadra di second’ordine ma, grazie al suo talento, porta i Knights alla finale di Lega.

Robert RedfordRobert Redford

                             ufficiostampa@museocinema.it
AFORISMI - L'uomo che non ha sogni, non ha le ali per volare (C. Clay) - Da sempre in politica patrocinare la causa del povero è stato il mezzo più sicuro per arricchirsi (N. G. Davila) - Ciò che non giova all'alveare non giova neanche all'ape (Marco Aurelio) - Molti dei nostri uomini politici sono degli incapaci. I restanti sono capaci di tutto (B. Makeresko) - Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. ( M. Pantaleoni) - Il saggio, sdegna non di ridere, ma di deridere (A. Graf) - Il mondo è cominciato senza l'uomo, e finirà senza di lui (C. Levi Strauss) - L'impoverimento linguistico è, per un popolo, sintomo di decadenza (F. Collettini) - La natura non fa nulla di inutile (Aristotele) - L'oppresso che accetta l'oppressione, finisce per farsene complice (V. Hugo) - Serve un nuovo modo di pensare per superare i problemi creati da vecchi modi di pensare (E. Einstain) - Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi (W. Shakespeare)