#248 - 4 ottobre 2019
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 3 aprile, quando lascerà il posto al numero 260. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all’infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perché i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità, vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Arte

Roma - ASI, Agenzia Spaziale Italiana

Armando Pelliccioni: Esplosioni

Esplosioni nell’Arte ed Esplosioni nell’Universo

di Cinzia Folcarelli

Armando Pelliccioni: EsplosioniArmando Pelliccioni: Esplosioni

Nelle opere di Armando Pelliccioni, fisico ed artista, l’Uomo e la Natura agiscono in sinergia per materializzare sulla tela la meraviglia del Cosmo.
Dopo le grandi esposizioni personali a Calcata, nel suggestivo spazio de Il Granarone, allestita nel 2016 in collaborazione con l’associazione Ipazia ImmaginePensiero, e nella prestigiosa sede romana dell’Università E-Campus nel 2017, e dopo la partecipazione all’Open Day della Ricerca presso il Centro ENEA (Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) di Frascati nel settembre 2018, la nuova sfida di Armando è confrontarsi con l’affascinante sede dell’ASI, l’Agenzia Spaziale Italiana, con le pareti che evocano il buio del Cosmo e le scenografiche riproduzioni delle sonde interplanetarie, in un ambiente perfetto per le sue opere. Infatti possiamo paragonare le Esplosioni dell’artista a dei Big Bang in miniatura che congelano l’attimo creativo della nascita dell’opera stessa e generano filamenti di colore che ricordano galassie e nebulose stagliate su sfondo nero.

Armando Pelliccioni: EsplosioniArmando Pelliccioni: Esplosioni

Proprio per creare un paragone artistico e scientifico con le più alte manifestazioni della potenza della Natura generatrice di vita, vengono accostate ai lavori di Pelliccioni immagini della Nasa riguardanti appunto galassie e nebulose, in un confronto ricco di suggestioni emotive e spunti di riflessione. In mostra anche una selezione di Esplosioni su sfondo bianco, realizzate con la medesima tecnica delle altre, in cui il contrasto cromatico si accentua dando risalto alla componente frattale dei dettagli.

Armando Pelliccioni: EsplosioniArmando Pelliccioni: Esplosioni

“Investigare gli effetti della Fisica non lineare nell’Arte - afferma Pelliccioni - è una continua sorgente di nuove scoperte.
Nelle esplosioni ritrovo le stesse strutture osservate nell’Universo. Le infinite forme prodotte in ogni esplosione riflettono le leggi della Fisica, così come ogni esplosione nell’Universo è unica e mai uguale ad un’altra. Le forme della Natura e il pensiero dell’Uomo possono essere giustapposte e creare un dialogo all’interno di ogni singola opera d’Arte. Uomo e Natura, Scienza ed Arte, non sono entità diverse e separate, ma entità strettamente interconnesse ed interagenti.”

Armando Pelliccioni: EsplosioniArmando Pelliccioni: Esplosioni

In occasione dell’inaugurazione della mostra, nell’ambito della “Notte dei ricercatori”, il musicista e compositore Theo Allegretti si è lasciato ispirare da una delle ultime opere realizzate da Pelliccioni improvvisando un componimento musicale al pianoforte: guida per i visitatori ad immergersi ancora di più nella meraviglia dell’Universo.

Armando Pelliccioni: EsplosioniArmando Pelliccioni: Esplosioni

AFORISMI - L'uomo che non ha sogni, non ha le ali per volare (C. Clay) - Da sempre in politica patrocinare la causa del povero è stato il mezzo più sicuro per arricchirsi (N. G. Davila) - Ciò che non giova all'alveare non giova neanche all'ape (Marco Aurelio) - Molti dei nostri uomini politici sono degli incapaci. I restanti sono capaci di tutto (B. Makeresko) - Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. ( M. Pantaleoni) - Il saggio, sdegna non di ridere, ma di deridere (A. Graf) - Il mondo è cominciato senza l'uomo, e finirà senza di lui (C. Levi Strauss) - L'impoverimento linguistico è, per un popolo, sintomo di decadenza (F. Collettini) - La natura non fa nulla di inutile (Aristotele) - L'oppresso che accetta l'oppressione, finisce per farsene complice (V. Hugo) - Serve un nuovo modo di pensare per superare i problemi creati da vecchi modi di pensare (E. Einstain) - Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi (W. Shakespeare)