#235 - 2 febbraio 2019
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 17 aprile, quando lascerà il posto al numero 261. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi un po' di SATIRA - Nasciamo nudi, umidicci ed affamati. Poi le cose peggiorano - Chi non s ridere non è una persona seria (P. Caruso) - l'amore è la risposta ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande (W. Allen) - Ci sono persone che si sposano per un colpo di fulmine ed altre che rimangono single per un colpo di genio - Un giorno senza una risata è un giorno sprecato C. Chaplin) - "Il tempo aggiusta ogni cosa" Si sbrigasse non sono mica immortale! (F. Collettini) - Non muoverti, voglio dimenticarti proprio come sei (H. Youngman) - La differenza tra genialità e stupidità è che la genialità ha i suoi limiti (A. Einstein). -
Humour (non sempre) per riflettere

Tempi...moderni?

Terra Piatta

di Giuseppe Sanchioni

All’orizzonte si profila un nuovo revisionismo. Infatti alcuni “buontemponi” stanno organizzando una crociera col preciso scopo di dimostrare che la Terra è piatta. Organizzata dalla Conferenza Internazionale della Terra Piatta (FEIC, cioè i revisionisti) sarà in partenza nel 2020 (se prima non ci saranno colpi di scena con improvvisi ripensamenti e conversioni).

Sembra che la rotta di questa crociera vada dal centro del cerchio (il loro polo Nord) verso la periferia (probabilmente il loro polo Sud).
Serve avvisarli che se anche fosse vera la loro teoria sarebbe un viaggio suicida?
Perché quando sei arrivato al bordo che succede? Che cadi di sotto, nave e bagagli. Una sorta di Titanic del terzo millennio, ma sotto dove? Anche se sembra che loro si aspettino un muro di ghiaccio che li fermi e li protegga (e qui ritorna il parallelo col Titanic, mai fidarsi del ghiaccio e degli iceberg). E in questo caso morirebbero di freddo, come nel film.
Sembra proprio una crociera per avventurosi stile l’Isola dei Famosi. E allora io dico che se hanno bisogno di fare cose che producono adrenalina non c’è bisogno di una crociera attorno al loro mondo, basta passeggiare davanti alla stazione Tiburtina alle due di notte: gli incontri avventurosi sono assicurati!

Sarebbe interessante capire da cosa è originata tutta questa voglia di esplorazione in un’epoca dove è stato esplorato di tutto e siamo andati a rompere le scatole perfino alle comete che passano ogni centinaia di anni. Forse a forza di vedere le carte geografiche piatte qualcuno si è convinto.
Inutile dire che hanno gettato nel panico i vari produttori di mappamondi, carte geografiche, atlanti e simili insieme ai gestori della mondezza che, nel deprecabile caso abbiano ragione i revisionisti, avrebbero tonnellate di plastica e carta da riciclare.

Eppure già molto prima di Cristo e dei satelliti del GPS un certo Eratostene, un greco che forse al tempo degli schiavi lavorava poco ma avendo proprio per questo tanto tempo libero pensava molto, credeva talmente nella sfericità della Terra da misurarne la circonferenza con una stupefacente precisione per l’epoca.
Da Copernico a Galileo, da Brahe alla Hack saranno molti gli scienziati che si rivolteranno nella tomba, ma consiglierei loro di dormire sonni tranquilli. Inutile allarmarsi per questa gente che cerca solo di farsi pubblicità, forse per farsi anche finanziare la vacanza in crociera gratis. Perché una pubblica raccolta di fondi quasi me l’aspetterei. Chissà, magari con la prospettiva di candidarsi per qualche elezione al ritorno. Naturalmente, sempre che ritornino e non cadano nel vuoto. Nel qual caso i finanziatori lobbisti avranno perso anche i fondi.

È purtroppo una caratteristica di questa nostra epoca: abbiamo bisogno di cose fantastiche e non ci basta più neanche la scienza. I giornali ironizzano su questi personaggi ma che dire allora di quelli che leggono tutti i giorni l’oroscopo magari comprando il giornale solo per leggere il loro segno, credendoci? Se vi capita, alla radio c’è un’emittente che alle 7.30 del mattino trasmette l’oroscopo del giorno e poi alle 21 di sera lo verifica segno per segno!
E di quelli che si rivolgono al santone di turno pagandolo per guarire da una malattia che la scienza non ha ancora sconfitto oppure per riconquistare un vecchio amore con qualche filtro magico a base di acqua e sale. Senza considerare che forse averlo perso è stato un bene. O di quelli che seguono tutte le diete che trovano conservando gelosamente i loro chili superflui. Oppure quelli che ancora vedono i talk show in televisione perché sperano di capire la politica o l’economia dagli ospiti che litigano fra loro. Insomma il mondo è pieno di illusi.
Comunque, fortunatamente a casa ho un atlante vecchissimo che non ho mai rinnovato e forse qualcosa me la sentivo perché non ho mai comprato neanche un mappamondo…

Non è coraggio senza pazienza, non è gioia senza fatica, non è forza senza dolcezza, senza umiltà non è gloria ( Nicolò Tommaseo) - Noi abbiamo una sola vita: se anche avessi fortuna, se anche raggiungessi la gloria, di certo sentirei di aver perduto la mia, se per un solo giorno smettessi di contemplare l'universo ( Marguerite Yourcenar) - Nel teatro la parola è doppiament glorificata: è scritta, come nelle pagine di Omero, ma è anche pronunciata, come avviene fra due persone al lavoro: non c'è niente di più bello (Pier Paolo Pasolini) - Con la costanza e con la perseveranza si arriva tutti ai grandi risultati attesi, che corrispondono non tanto alle vittorie in sé, quanto piuttosto alla progressiva scoperta dei nostri limiti (Gabriella Dorio) - La libertà dell'uomo è definitiva ed immediata, se così egli vuole: essa non dipende da vittorie esterne, ma interne (Paramhansa Yogananda).