#228 - 13 ottobre 2018
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 3 aprile, quando lascerà il posto al numero 260. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all’infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perché i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità, vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Fumetto

Un fumetto ai confini dei sette mari

con parole e colori di Barbara Calcei

Captain Bake

di sorrisino

Captain Bake è un' invenzione della pittrice Barbara Calcei...in effetti è il suo autoritratto in fumetto: Paladina di giustizia, sognatrice ed inguaribile romantica, non rinuncia ad una buona dose di ironia e sarcasmo tanto da conquistarsi il soprannome di "Capitan Mannaia". In un continuo ed intrepido solcare i mari alla ricerca di luoghi inesplorati e fantastici tesori - chiara metafora della vita - il Capitano non è solo in questo viaggio ma governa la sua nave "Morning Star" accanto al Commodoro Charles e al suo Primo Ufficiale Claire. La sua missione è quella di cambiare il mondo con la sua arte, che difende senza sosta a colpi di pennello.

Captain Bake

Captain Bake

Numerose sono le avventure di Captain Bake, punteggiate da rapidi passaggi espressi in poche "pose"...di cui ci piace anticiparne un paio. Fresche, frizzanti, graficamente gradevoli, esprimono d'acchito situazioni eco di vita quotidiana, riassunta magicamente in poche parole...e, sorridendo, viene da domandarsi: Vuole Bake comunicarci qualcosa? "Forse vuole portarci un po' in giro e richiamarci ai nostri capricci, alle nostre manie, alle nostre nevrosi non espresse fino in fondo?"... oppure ha solo voglia di scherzare un po' in compagnia in questa sempre più desolato mare di incomunicabilità?...oppure...oppure...insomma, Bake, apparentemente svagata, "cè o ci fà?".

Captain Bake

Captain Bake

AFORISMI - L'uomo che non ha sogni, non ha le ali per volare (C. Clay) - Da sempre in politica patrocinare la causa del povero è stato il mezzo più sicuro per arricchirsi (N. G. Davila) - Ciò che non giova all'alveare non giova neanche all'ape (Marco Aurelio) - Molti dei nostri uomini politici sono degli incapaci. I restanti sono capaci di tutto (B. Makeresko) - Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. ( M. Pantaleoni) - Il saggio, sdegna non di ridere, ma di deridere (A. Graf) - Il mondo è cominciato senza l'uomo, e finirà senza di lui (C. Levi Strauss) - L'impoverimento linguistico è, per un popolo, sintomo di decadenza (F. Collettini) - La natura non fa nulla di inutile (Aristotele) - L'oppresso che accetta l'oppressione, finisce per farsene complice (V. Hugo) - Serve un nuovo modo di pensare per superare i problemi creati da vecchi modi di pensare (E. Einstain) - Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi (W. Shakespeare)