#196 - 24 giugno 2017
AAAA. ATTENZIONE - Cari Lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi 2 ottobre quando cederà  il posto al n. 271. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi ecco qualche massima: Meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio (O. Wilde) - Riesco a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (O. Wilde) - Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente è che si può fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
Humour (non sempre) per riflettere

Tempi...moderni?

Diritti

di Giuseppe Sanchioni

Sono domeniche difficili queste estive. Domeniche col sole, con l’afa e le zanzare ma senza campionato, senza coppe, insomma senza calcio. Domeniche vuote, inutili, da trascorrere il più velocemente possibile nella speranza che arrivi a salvarci l’autunno e il suo campionato prima che sia troppo tardi.

E invece che succede? Che i quotidiani rigirano il coltello nella piaga ricordandoci tutti i giorni che, a causa della crisi e del calo degli abbonamenti, le aste dei diritti televisivi vanno deserte, che le piattaforme televisive non offrono abbastanza, che la lega, la UEFA, la FIFA non sono contente delle offerte e non le accettano. Insomma un disastro totale.

Come terapia palliativa non ci resta che vedere qualche amichevole della Nazionale o i risultati degli Azzurrini, oppure ridursi addirittura a guardare le proiezioni delle votazioni, che purtroppo o per fortuna non mancano mai.

Dov’è andato a finire il sano spirito sportivo di un famoso spot di qualche tempo fa che invitava ad abbonarsi alle dirette televisive per essere il 12° uomo in campo! Anche se, a pensarci bene, mi è sempre stato difficile assimilare il concetto di tifoso in campo associato a quello di tifoso in poltrona, perché va bene che sempre di tifoso si tratta ma la connessione campo-poltrona richiederebbe qualche spiegazione in più. A meno che sia sottintesa una poltrona verde erba.

Però certo che lo slogan era di quelli che ti caricavano nell’attesa, che ti spronavano a buttare il cuore oltre l’ostacolo, anzi oltre la televisione a pagamento, e ti preparavano al confronto sportivo con contorno di birra e patatine fritte. Purtroppo però io queste cose, non essendo così sportivo, non arrivo ad apprezzarle: lo so è un mio limite.

ANTICA SAGGEZZA - Gli angeli lo chiamano piacere divino, i demoni sofferenza infernale, gli uomini amore. (H.Heine) - Pazzia d'amore? Pleonasmo! L'amore è già  in se una pazzia (H.Haine) - Nel bacio d'amore risiede il paradiso terrestre (Lord Byron) - Quando si comincia ad amare si inizia a vivere (M. de Scudery) - L'amore è la poesia dei sensi ( H. De Balzac) - Quando il potere dell'amore supererà  l'amore per il potere, sia avrà  la pace (J. Hendrix)