#176 - 10 dicembre 2016
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 17 aprile, quando lascerà il posto al numero 261. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi un po' di SATIRA - Nasciamo nudi, umidicci ed affamati. Poi le cose peggiorano - Chi non s ridere non è una persona seria (P. Caruso) - l'amore è la risposta ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande (W. Allen) - Ci sono persone che si sposano per un colpo di fulmine ed altre che rimangono single per un colpo di genio - Un giorno senza una risata è un giorno sprecato C. Chaplin) - "Il tempo aggiusta ogni cosa" Si sbrigasse non sono mica immortale! (F. Collettini) - Non muoverti, voglio dimenticarti proprio come sei (H. Youngman) - La differenza tra genialità e stupidità è che la genialità ha i suoi limiti (A. Einstein). -
Musica e Strumenti

Fondazione Crédit Agricole - Carispezia - La Spezia

Concerti a teatro 2016 / 2017

di Elena Marchini

I sette appuntamenti della nuova stagione 2016/2017 di “Concerti a Teatro”, promossi dalla Fondazione al Teatro Civico della Spezia, inizieranno con il concerto gratuito di Natale realizzato con il contributo di Crédit Agricole – Carispezia.

Concerti a teatro 2016 / 2017Concerti a teatro 2016 / 2017

Giunto alla quarta edizione, il cartellone propone un programma ricco – con cori gospel, orchestre sinfoniche, solisti ed ensemble – attraverso autori, generi e programmi diversi, all’insegna della qualità artistica. Tra i protagonisti della nuova Stagione di “Concerti a Teatro”, curata dal direttore artistico Miren Etxaniz, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, una delle più note istituzioni musicali che ha contribuito alla diffusione del grande repertorio sinfonico in Italia e per la prima volta alla Spezia; grandi solisti come Emmanuel Pahud, Sol Gabetta e David Fray, che metteranno in luce le bellezze, i segreti e le difficoltà peculiari del proprio strumento; Alexander Lonquich, Carolin Widmann e Tommaso Lonquich, che – con la maestria e complicità che li contraddistingue – faranno vivere i momenti delle grandi rivoluzioni musicali che hanno caratterizzato le prime decadi del Novecento.

Concerti a teatro 2016 / 2017Concerti a teatro 2016 / 2017

Oltre ai concerti serali, prosegue l’attività e di formazione e divulgazione attraverso gli “Incontri Musicali” – tre appuntamenti che propongono occasioni di ascolto, confronto e approfondimento della cultura musicale e di alcuni autori.
Si inizia con il compositore Zad Moultaka, che approfondirà la sua ricerca artistica presentando l’opera “La Passion d’Adonis” (giovedì 23 marzo presso Spazio 32); sarà poi il pianista Emanuele Ferrari a proporre una “lezione-concerto” dedicata a Chopin, e si concluderà con una masterclass tenuta il 28 aprile dal pianista Alexander Lonquich.

Concerti a teatro 2016 / 2017Concerti a teatro 2016 / 2017

Cinque concerti della Stagione (21 gennaio, 3 e 13 febbraio, 11 e 27 aprile) saranno, infine, anticipati da una “Guida all’ascolto” che verrà offerta al pubblico nel ridotto del Teatro Civico il giorno stesso del concerto alle ore 18, per approfondire – grazie all’intervento di musicisti ed esperti del territorio – compositori e musiche in programma.

Non è coraggio senza pazienza, non è gioia senza fatica, non è forza senza dolcezza, senza umiltà non è gloria ( Nicolò Tommaseo) - Noi abbiamo una sola vita: se anche avessi fortuna, se anche raggiungessi la gloria, di certo sentirei di aver perduto la mia, se per un solo giorno smettessi di contemplare l'universo ( Marguerite Yourcenar) - Nel teatro la parola è doppiament glorificata: è scritta, come nelle pagine di Omero, ma è anche pronunciata, come avviene fra due persone al lavoro: non c'è niente di più bello (Pier Paolo Pasolini) - Con la costanza e con la perseveranza si arriva tutti ai grandi risultati attesi, che corrispondono non tanto alle vittorie in sé, quanto piuttosto alla progressiva scoperta dei nostri limiti (Gabriella Dorio) - La libertà dell'uomo è definitiva ed immediata, se così egli vuole: essa non dipende da vittorie esterne, ma interne (Paramhansa Yogananda).