#106 - 6 ottobre 2014
AAAATTENZIONE - Cari amici lettori, questo numero rimarrÓá in rete fino alla mezzanotte del 10 dicembre quando lascerÓá il posto al n. 297. BUONA LETTURA A TUTTI . Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo Ŕ cosý alto da giustificare metodi cosý indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il pi¨ piccolo degli animali Ŕ una delle pi¨ nobili virt¨ che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerÓá a massacrare gli animali non conoscerÓá ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo Ŕ il pi¨ crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si Ŕ capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Musica e Strumenti

Ricordate?

Organetto di Barberia

sensibili e romantici
barboni o scanzonati vagabondi
musica su rotelle lungo le strade di città

di Giada Gentili

Organetto di BarberiaOrganetto di Barberia

Un Organo a rullo o a cartone, detto anche Organetto di Barberia per il suo inventore Giovanni Barbieri che lo elabor├▓ nel 1702, ├Ę uno strumento musicale meccanico realizzato con una serie di canne e un mantice o soffietto, in maniera piuttosto simile ad un organo o quanto meno ad un harmonium , e da un cilindro con delle sporgenze simili a chiodi o punte che corrispondono, in base alla posizione, ad una particolare nota.
Il cilindro viene chiamato in inglese "barile" (barrel), ma ├Ę molto pi├╣ piccolo dei barili utilizzati come contenitori. Di solito l'organo ├Ę costruito con legno e metallo e finemente lavorato e ben rifinito; evidentemente molto resistente, dal momento che la maggior parte di quelli ancora esistenti hanno mantenuto nel tempo la stessa efficienza e precisione nonostante l'evidente lavoro meccanico al quale il gran numero di aste e leverismi ├Ę soggetta nell'uso.
La rotazione continua del cilindro, attraverso una vite senza fine e una ruota dentata che fa girare lentamente il cilindro, fa s├Č che i chiodi tocchino le leve sollevando un pistoncino che apre la valvola che lascia fuoriuscire l'aria dal mantice nella canna d'organo. Il mantice ├Ę azionato dallo stesso meccanismo per mezzo di un albero a gomito. Il movimento ├Ę generato da una manovella azionata da un suonatore d'organetto o dalla sua scimmietta, come dimostra l'ampia presenza di questo personaggio nella letteratura e nell'iconografia del XIX e dell'inizio del XX.

Organetto di BarberiaOrganetto di Barberia

Questo il compitino, doveroso questa settimana. Lasciatemi per├▓ essere romantica e d'altri tempi perch├Ę lo strumento in questione ├Ę un p├▓ come un vaso di Pandora: raccoglie epoche, usi, costumi di tempo cos├Č archeologico che si fa fatica a pensare che si tratta "solo" di un secolo fa. Anche il poeta Sergio Corazzini (di cui si pubblica questa settimana una poesia) ha scritto struggenti versi su questo strumento. Gli ├Ę che Corazzini ├Ę morto giovanissimo, malato e sfibrato dalla tisi, e l'organetto che gironzolava per Roma agli inizi del secolo (coi suoi mendicanti) ├Ę quasi parte integrante della sua storia. Leggere una sua poesia fa subito venire in mente l'organetto. Ne ha quasi sigillato l'immortalit├á.
Di Corazzini e dell'organetto, il Tempo si ├Ę dato molto da fare per gettarli nel dimenticatoio.

Organetto di BarberiaOrganetto di Barberia

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit Ŕ realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessitÓ di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietÓ tra singoli e le comunitÓ, a tutte le attualitÓ... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicitÓ e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.