#152 - 21 marzo 2016
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero rimarr in rete fino alla mezzanotte del giorno 12 giugno quando lascer il posto al numero 265 - BUONA LETTURA A TUTTI - ORA, INSIEME... SORRISINI PER UN BREVE RELAX - "Cameriere, cos' questo insetto che fa il bagno nel mio bicchiere?" "Signore, qui si viene per bere e mangiare e non per studiare zoologia!" - "Cameriere, cosa avete di buono?" "La salute, signore: Grazie a Dio!" - Qual il polpo pi veloce del mare? Il Polposition! - Un bambino nel passeggino piange e urla in modo irritante: Il padre che lo accompagna, ogni tanto dice: "stai buono Andrea! Stai calmo, Andrea, controllati! ...un tale vedendo la scena dice: "Complimenti, lei è molto paziente nel modo di educare e trattare il suo piccolo!" "Guardi, - risponde lui irritato - Andrea sono io!" - Un'anziana signora ad una bambina "Se continui a fare tutte quelle smorfie resterai brutta tutta la vita" E la bimba: "Allora lei non era mai stata avvertita?" - Qual il colmo per un giardiniere? Cogliere ...l'occasione - Qual il colmo per un aviatore? Cogliere una frase al volo - "Lasciami stare - si raccomanda il libro di matematica al dizionario - ho un sacco di problemi!".
Fumetto

Tra fantasia ed ironia

Colombo

Tragedia di un bighellone

di Giada Gentili

ColomboColombo

Colombo è una storia a fumetti creata da Francesco Tullio Altan in dodici capitoli e un prologo a colori.
È stata pubblicata per la prima volta sulle pagine di Linus a partire dal dicembre 1976.
Verrà poi ripubblicata come allegato alla rivista satirica Cuore sempre a puntate.
È stata poi pubblicata in volume dalla Glénat nel 1987 ristampata varie volte.

ColomboColombo

La storia parla della vita di Cristoforo Colombo dalla nascita sino alla scoperta dell'America.
La storia ci mostra un Colombo totalmente differente da come ce lo saremmo immaginato: grasso, sudato, volgare, che vomita una volta almeno in ogni capitolo.
Alla fine scoprirà il nuovo continente andandogli letteralmente addosso.
I nativi americani, mostrati per la prima volta nel prologo, paiono molto più colti e civili del navigatore genovese.
I compagni di bordo di Colombo, Padre Pietro, Pinzòn e Lopez, una volta giunti a terra, non esitano ad usare la forza per farsi rivelare dagli abitanti dove si trova l'oro (peraltro senza successo: Padre Pietro commenta "Questi qua l'oro non sanno neanche com'è. Son così bestiali che non l'hanno nemmeno mai cercato, te lo dico io!").

ColomboColombo

Gli Indios reagiscono lottando con le truppe.
Colombo, ignaro di tutto ritorna all'accampamento e trova ancora da criticare i suoi compagni.
Il romanzo si conclude con il ritorno di Cristoforo dalla Regina, che subito chiede di vedere oro e spezie.
Alla triste risposta di Colombo ("Si è fatto il possibile. Niente oro.") la Regina risponde: "Bravo! Vi farei un bell'applauso, se non avessi le mani occupate!".
Altra battuta riuscita: Adesso
« Ma chissà quante uova ci sono alle Indie. Se la Terra è rotonda, ci arriveremo."
"E se non è tonda?"
" Arriveremo in un altro posto. In America, magari, o in paradiso. Dormi, ora. »

ColomboColombo

Poi in America sono arrivati gli inglesi e hanno fatto il New England con le streghe e Pocahontas è stata fatta fuori.
Poi è arrivata la schiavitù, poi la Guerra Civile e "Via col vento", le città industriali e sorella Carrie di Dreiser.... fino ad oggi: i Kennedy, Martin Luther King, Malcolm X, la sedia elettrica, l'attore/Presidente Reagan.
Tra un pò avremo Mr. Donald Trump e rimpiangeremo che Colombo non aveva niente di meglio da fare...

Colombo

ANTICA SAGGEZZA - Gli angeli lo chiamano piacere divino, i demoni sofferenza infernale, gli uomini amore. (H.Heine) - Pazzia d'amore? Pleonasmo! L'amore è già in se una pazzia (H.Haine) - Nel bacio d'amore risiede il paradiso terrestre (Lord Byron) - Quando si comincia ad amare si inizia a vivere (M. de Scudery) - L'amore è la poesia dei sensi ( H. De Balzac) - Quando il potere dell'amore supererà l'amore per il potere, sia avrà la pace (J. Hendrix)