#137 - 12 ottobre 2015
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero rimarr in rete fino alla mezzanotte del giorno 12 giugno quando lascer il posto al numero 265 - BUONA LETTURA A TUTTI - ORA, INSIEME... SORRISINI PER UN BREVE RELAX - "Cameriere, cos' questo insetto che fa il bagno nel mio bicchiere?" "Signore, qui si viene per bere e mangiare e non per studiare zoologia!" - "Cameriere, cosa avete di buono?" "La salute, signore: Grazie a Dio!" - Qual il polpo pi veloce del mare? Il Polposition! - Un bambino nel passeggino piange e urla in modo irritante: Il padre che lo accompagna, ogni tanto dice: "stai buono Andrea! Stai calmo, Andrea, controllati! ...un tale vedendo la scena dice: "Complimenti, lei è molto paziente nel modo di educare e trattare il suo piccolo!" "Guardi, - risponde lui irritato - Andrea sono io!" - Un'anziana signora ad una bambina "Se continui a fare tutte quelle smorfie resterai brutta tutta la vita" E la bimba: "Allora lei non era mai stata avvertita?" - Qual il colmo per un giardiniere? Cogliere ...l'occasione - Qual il colmo per un aviatore? Cogliere una frase al volo - "Lasciami stare - si raccomanda il libro di matematica al dizionario - ho un sacco di problemi!".
Fumetto

Tra i grandi nomi dello spettacolo

Ciccio & Franco

Storie da memorabili tempi di cambiamento

di Giada Gentili

Pochissimi comici italiani hanno avuto l'onore di avere una propria serie di fumetti.

Ciccio & FrancoCiccio & FrancoCiccio & Franco

Questi comici sono Totò, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia e Peppino De Filippo (nei panni di Pappagone, personaggio da lui creato nel varietà televisivo "Scala Reale" del 1966, trasmissione assai popolare).
La serie dedicata a Totò era edita dalla Edizioni Diana mentre le altre due furono edite dalla Gallo Rosso Editore. Queste serie erano dedicate ai personaggi più famosi in quel periodo: Totò fu una vera rivelazione negli anni 50, Pappagone, appena l'anno prima, diventò un vero divo sia per gli adulti che per i bambini mentre Franco e Ciccio erano considerati, in quel periodo, "La coppia d'oro" del cinema e facevano incassi record: Il loro primo film da protagonisti assoluti ("I due della legione") incassò 434.142.000 Lire circa che, all'epoca, era un incasso stratosferico (considerando che, a quel tempo, un biglietto per il cinema costava sui 100\150 Lire).

Ciccio & FrancoCiccio & Franco

Pare di sognare a ritrovare questi nomi, queste storie, questi attori, l'epoca d'oro della televisione in B/N.
Per carità: nessun confronto ma, per chi scrive, vi assicuro, una rivelazione.
Sono andata a rivedermi alcuni spezzoni (anche di grandi sceneggiati. In prima serata ho trovato perfino "I fratelli Karamazov!".

Ciccio & FrancoCiccio & Franco

Ciccio e Franco, per tornare alla nostra piccola rubrica, periodico settimanale, è un giornaletto spillato che esce in edicola tra il 1967 e il 1968, in pieno periodo beat, quando in tv trasmettono Canzonissima (popolarissima trasmissione del sabato sera).
Gallo Rosso Editrice pubblica nello stesso periodo anche Pappagone.
Oltre alla storia completa di sessanta pagine, all’inizio dell’albo viene pubblicato Il Corrierino di Ciccio & Franco, raccontino breve di tre tavole a cura di Salino che lo realizza alla maniera del Corriere dei Piccoli, con didascalie in rima invece che in balloons.
Le sceneggiature sono anonime, mentre i disegni sono affidati (come per Pappagone ) all’ottimo Luciano Bernasconi, che realizza gli albi con grande energia e tra l’altro con i protagonisti veramente somiglianti nelle loro espressioni e mitiche smorfie (vedere per credere). Le copertine sono del cartellonista e pittore Manfredo.
Nelle rubriche finali, oltre la posta e le foto dei giovani lettori, anche una rubrica dello storico esperto Sergio Trinchero dal titolo L’abbecedario dei fumetti.

Ciccio & FrancoCiccio & Franco

Viene creato il Club di Ciccio & Franco (sulla scia di quelli di Topolino e Diabolik), che con mille lire si riceve una tessera, distintivo, portachiavi e una penna a sfera (incredibile).

Spero di fare cosa gradita ai lettori di questo giornale far rivivere quest'epoca attraverso i fumetti, anche quelli di breve durata.

ANTICA SAGGEZZA - Gli angeli lo chiamano piacere divino, i demoni sofferenza infernale, gli uomini amore. (H.Heine) - Pazzia d'amore? Pleonasmo! L'amore è già in se una pazzia (H.Haine) - Nel bacio d'amore risiede il paradiso terrestre (Lord Byron) - Quando si comincia ad amare si inizia a vivere (M. de Scudery) - L'amore è la poesia dei sensi ( H. De Balzac) - Quando il potere dell'amore supererà l'amore per il potere, sia avrà la pace (J. Hendrix)